Come avere un alto guadagno al compro oro: gli oggetti da vendere

Ci sono diverse possibilità per avere un immediato profitto grazie ai compro oro che sono oggi tra le attività più redditizie che ci siano in circolazione.

Vendere i gioielli

La prima cosa da portare per uscire dal compro oro a Roma con un bel gruzzoletto sono i gioielli. Tutti i gioielli realizzati in metallo prezioso sono un’ottima occasione di guadagno. Tutti i gioielli in metallo prezioso possono esser venduti a partire da quelli oro e argento. Sono pagate benissimo anche le leghe metalliche come quelle di oro rosa e bianco. Il loro valore si assegna a peso perciò tutti i gioielli vengono pesato con una bilancia di precisone per fissare il giusto valore.

Portare gli orologi

Un altro sistema per avere un guadagno presso le attività che lavorano nel settore della compravendita di oggetti preziosi è portare degli orologi. Gli orologi da polso vintage stanno avendo un vero successo e sono in moltissimi a cercare dei pezzi originali. La richiesta è così alta che è facile riuscire a strappare un buon prezzo. Nel caso degli orologi i metodi di valutazione sono un po’ diversi dai gioielli; si deve tenere in considerazione: l’anno di realizzazione, i materiali usati, la casa produttrice, l’edizione e molto altro ancora. Ci sono delle parti che devono esser intatte e altre che possono anche esser rovinate tanto si rimedia facilmente. È il caso del cinturino che non serve sia originale.

Guadagnare con le pietre preziose

Un negozio di compro oro a Roma accetta anche pietre preziose. Queste possono essere incastonate in un gioiello, andando a incrementare il denaro che è possibile farci su. In altri casi, le pietre preziose possono essere sfuse cioè non incastonate su un gioiello. Sono ugualmente accettate e i criteri di valutazione sono diversi. Oltre a considerare il tipo di pietra, l’esperto del negozio deve valutarne la purezza, i carati e anche il tipo di taglio per poter assegnare il giusto valore.