Come sono realizzate le finestre di casa: 3 materiali alternativi

Per realizzare le finestre e i profili ci sono diversi materiali che vanno scelti in base a fattori quali la resa estetica, il costo, la sicurezza, il potere isolante e altro ancora. Vediamo di fare un confronto tra gli infissi in legno, in PVC e in alluminio.

Profili in legno

Il legno è da sempre un materiale utilizzato in campo edile e si usa per realizzare anche gli infissi e i profili delle finestre. Il legno ha il vantaggio di avere una resa estetica molto gradevole grazie all’utilizzo di essenze pregiate che hanno venature e sfumature particolari. È molto resistente ed è ottimo per impedire l’effrazione con scasso. Garantisce un buon livello di isolamento.

Il legno ha però un costo abbastanza alto e necessita di continue manutenzioni e impermeabilizzazioni per resistere alle intemperie. è anche un prodotto combustibile che non resiste a un eventuale incendio ma anzi ne alimenta le fiamme.

Infissi in PVC

Gli infissi realizzati con il PVC presentano una serie di vantaggi come la resistenza alle intemperie che non intaccano la superficie, senza alcun tipo di manutenzione particolare. La pioggia e l’umidità non riescono a intaccare la superficie in PVC che mantiene intatta la sua estetica a lungo negli anni. Il PVC è un prodotto resistente che rende le finestre anti scasso e quindi più sicure soprattutto per chi abita al piano bassi maggiormente esposti al rischio di subire furti con scasso.

Installando questo tipo di serramenti si riesce ad avere un ottimo isolamento senza nemmeno spendere tanto perché il loro costo è abbastanza contenuto. Il PVC è un prodotto che cioè resiste anche alle fiamme.

Serramenti in alluminio

Infine, si utilizza l’alluminio per analizzare i serramenti e infissi di casa. Spesso si nota per questa soluzione per arredamenti contemporanei. L’alluminio è molto resistente e anti scasso ma, essendo un metallo, non garantisce un perfetto isolamento termico. Resiste agli incendi e non si deteriora per colpa delle intemperie.

Se desideri avere ulteriori approfondimenti, vai su www.mondoediliziaroma.it