Quali sono i modelli del condizionatore

A differenza di quello che molte persone pensano, esistono più modelli di condizionatore. È importante capire quali sono le differenze tra i diversi modelli per poter trovare il migliore che risponda alle singole esigenze.

Il modello più una sola uscita

Il modello più diffuso in assoluto è di sicuro quello con una sola uscita per l’area rinfrescata nel sistema. si tratta del modello cosiddetto monosplit che presenta un corpo centrale che hai compito di diffondere l’aria infestata nell’ambiente.

Bisogna considerare che l’aria fredda è molto più pesante rispetto quella calda e quindi è anche più difficile spostarla. Ottenere una diffusione omogenea della temperatura è essenziale il getto del condizionatore riesca a raggiungere ogni ambiente domestico.

Questo succede solo in alcuni casi come l’appartamento dalla metratura ridotta oppure un ambiente degli spazi aperti come quelli caratterizzati da un open space che unisce living e cucina. Anche un loft è raffreddata la perfezione dal condizionatore modello mono.

Il modello mono ha un costo inferiore e la sua installazione richiede una mezza giornata di lavoro al massimo.

Il modello con più uscite

Esiste anche un modello di condizionatore che caratterizzato da più uscite che introducono in casa l’aria fredda. Si chiama multi split e assicura 1+ omogenea diffusione dell’aria per avere una temperatura gradevole in ogni ambiente.

Questo tipo di modello è più indicato in ambienti dalla metratura importante. Anche le abitazioni su due piani sono rinfrescate alla perfezione grazie a più uscite dell’aria fredda. In ambienti Dove ci sono parecchie pareti divisori, è necessario installare un modello di questo tipo.

Il condizionatore multi split ha un costo più elevato nella sua installazione richiede qualche ora di lavoro in più.

 Il modello portatile

Per completezza di recitare anche il modello portatile che però risponde all’esigenza più minime. È infatti in grado di rinfrescare solo un ambiente per volta. Costa poco e non richiede particolari lavori di installazione perché basta posizionare il tubo che preleva l’aria fuori dalla finestra.

Se desideri avere ulteriori approfondimenti, vai su www.climalombarda.it